Skip to main content
Former Curvature Vice President of Business Development and Global Marketing

Trovare il giusto posto di Curvature al tavolo IT

Gennaio 21, 2016
Curvature helps companies reduce their CapEx and OpEx

Mentre preparavamo i nostri programmi di marketing strategico per il 2016, abbiamo riesaminato gli eventi, le campagne e le tendenze del settore che lo scorso anno hanno dato un grande slancio a Curvature. Ciò che maggiormente spicca è senz'altro la nostra partecipazione e sponsorizzazione, con un tempismo perfetto, di sei importanti eventi Gartner negli Stati Uniti e nell'area EMEA, tra cui Gartner Data Center Summit, Gartner Symposium/ITxpo e Gartner IT Financial, Procurement and Asset Management (ITFiPAM) Summit.

In un precedente post sul blog ho spiegato che il discorso introduttivo di Gartner al suo evento londinese dedicato agli aspetti finanziari ha evidenziato come i servizi di manutenzione indipendenti sono al centro della scena. Oltre a riconoscerci perfettamente in questo messaggio, le generali dimostrazioni di assenso da parte della folla di partecipanti ci hanno confermato che ci troviamo nel posto giusto al momento giusto.

In parallelo con la nostra partecipazione, le presentazioni e le relazioni che abbiamo tenuto ai diversi eventi Gartner, abbiamo notato un continuo aumento dell'interesse per il modo in cui Curvature aiuta le aziende a ridurre CapEx e OpEx, aumentando al tempo stesso i livelli di controllo e agilità dell'ambiente IT. Le sessioni tenute da Curvature sono state fra le più frequentate e le più votate di ogni evento.

Non solo, ma seguendo il suggerimento degli analisti di Gartner di ascoltare di persona come Curvature poteva aiutarli a prolungare il ciclo di vita delle loro attrezzature, i partecipanti sono venuti a visitare il nostro stand. I nostri team di vendita hanno avuto fruttuosi colloqui con responsabili decisionali di alto livello, e siamo certi che il nostro messaggio sia arrivato forte e chiaro.

Vicepresidenti, CIO e responsabili dell'approvvigionamento estremamente motivati ci hanno esposto problemi fiscali e operativi di vario livello, dai vincoli associati agli inflessibili contratti di manutenzione degli OEM, all'esigenza forzata di aggiornare prematuramente le attrezzature. Anche le nostre esperienze di collaborazione con aziende internazionali sembrano aver colpito nel segno. Se le nostre soluzioni hanno consentito ad altre aziende di ottenere notevoli vantaggi, cosa potevamo fare per aiutarle a migliorare l'utile netto?

Dopo anni di lotta contro il paradigma FUD (Fear, Uncertainty and Doubt - paura, incertezza e dubbio) imposto dagli OEM, Curvature ha finalmente trovato il posto che le spetta al tavolo IT. I nuovi sostenitori di Curvature, ovvero analisti di settore e primarie aziende Global 1000, hanno sposato la nostra proposta di valore. E ora trovano lo spazio necessario per inserire Curvature nelle discussioni e decisioni IT già in corso.

Non solo ci troviamo finalmente nel posto giusto, ma anche al momento giusto, perché il settore sta attraversando una fase di tumultuosi cambiamenti. La separazione tra hardware e software porta via via le aziende ad abbandonare i sistemi OEM proprietari chiusi, a favore di architetture IT molto più aperte e flessibili. La crescente commoditizzazione dell'hardware costringe gli OEM ad allentare la presa che avevano sui clienti. E questo spalancherà le porte ai contratti di manutenzione indipendenti e alle offerte di servizi professionali di Curvature.

Guardando in prospettiva, possiamo affermare con certezza che nel prossimo futuro il settore permarrà in condizioni di fluidità. La virtualizzazione ha già rivoluzionato le infrastrutture di data center, e la folta schiera di nuovi player in area virtualizzazione dei server e dello storage continuerà a promuovere le economie di scala e la flessibilità. Nel frattempo, l'ascesa delle soluzioni di infrastruttura iperconvergenti lascerà un marchio indelebile nel panorama IT.

Il cambiamento continuerà a ritmo serrato, con l'entrata in scena di nuovi provider di soluzioni, specialisti software e produttori di apparecchiature. Le trasformazioni in corso nell'IT sono di ottimo auspicio per Curvature, poiché indicano che i responsabili decisionali sono disposti a sfidare lo status quo, quando si tratta di acquistare attrezzature e servizi di manutenzione dagli OEM preesistenti.

Ora che abbiamo conquistato il posto che ci spetta, siamo nella posizione ideale per aiutare i responsabili aziendali a prepararsi per il cambiamento, mentre ottimizziamo i loro ambienti IT secondo modalità nuove e inattese.

Quali sono le trasformazioni del settore IT che vi aspettate per il 2016? Scrivetemi all'indirizzo JZanardi@Curvature.com per illustrarmi la strategia che intendete adottare per gestire il cambiamento. Sono certo che potremo conquistarci un posto anche al vostro tavolo.

Share this article