Salta al contenuto principale

Leggete il report di Gartner: How to Avoid the Biggest Rip-Off in Networking ("La grande truffa delle reti: alcune strategie per evitarla").

Anteprima

Un forte sconto fa comodo a tutti, ma per trovare le apparecchiature di rete più convenienti non si può procedere per tentativi. Capita troppo spesso che i produttori assegnino ai componenti più comuni un prezzo più alto rispetto alle altre soluzioni offerte, costringendo le imprese a sostenere un costo eccessivo per determinati componenti della rete.

Anche i responsabili I&O che tengono sotto controllo la spesa IT e cercano di diminuire gli acquisti a elevata intensità di capitale rischiano di cedere alle pressioni di certe strategie di vendita. Oppure si lasciano ingannare dagli sconti forfettari, che sembrano in apparenza convenienti, ma si rivelano un cappio al collo a un esame più attento.

Bisogna poi essere preparati alla strenua resistenza dei produttori e dei cosiddetti channel partner, che si giustificheranno fornendo una scomposizione dettagliata dei prezzi e degli sconti associati a ogni componente dell'acquisto. Paradossalmente, riuscire a ottenere queste informazioni è l'unico modo per sapere con certezza qual è il costo di ogni articolo e capire se conviene acquistare i componenti più comuni da altri produttori.

Di seguito troverete alcuni suggerimenti che vi aiuteranno a investire al meglio il budget destinato all'IT e alle reti. Questi consigli non valgono soltanto per i dispositivi di rete, ma possono essere estesi a tutte le apparecchiature IT, compresi i server.

Non accettate gli sconti applicati a un solo livello. I produttori fanno di tutta l'erba un fascio, ma se volete evitare di perdere denaro, dovete pretendere in certi casi uno sconto maggiore. Ad esempio, i componenti più comuni, come i ricetrasmettitori di rete, sono in genere gravati da una maggiorazione e quindi offrono un margine di manovra per la negoziazione di un prezzo più vantaggioso. Perché accontentarsi di uno sconto generico del 33% quando potreste ottenere uno sconto del 75% sul prezzo di listino di alcuni componenti? Se non siete voi a chiedere certe informazioni, non saranno i produttori a fornirvele spontaneamente.

Non fatevi spaventare dalle pressioni dei produttori nella scelta delle apparecchiature di terze parti. Sono anni che cerco di dimostrare l'infondatezza delle paure, delle incertezze e dei dubbi instillati dai produttori in relazione a ogni aspetto dei servizi di manutenzione di terze parti e all'acquisizione di apparecchiature alternative. Un errore comune tra le imprese consiste nel credere che acquistare sistemi ottici indipendenti sia illegale o che questi prodotti siano di qualità inferiore. Sono due convinzioni errate, ma i produttori e i rivenditori tradizionali usano queste tattiche intimidatorie per scoraggiare l'acquisto delle apparecchiature dei produttori indipendenti.

Sul mercato, in realtà, esistono molti ricetrasmettitori ottici di terze parti che non presentano differenze sostanziali, a parte il prezzo, rispetto ai prodotti di marca. Non bisogna poi dimenticare che i produttori acquistano le soluzioni dai fornitori più importanti, gli stessi a cui si rivolgono le aziende di sistemi ottici di terze parti.

Richiedete una consulenza indipendente. L'unico modo per sapere se un'offerta di apparecchiature di rete offre il migliore rapporto qualità prezzo consiste nel richiedere una consulenza indipendente prima di firmare il contratto. Far valutare il preventivo e le apparecchiature proposte a un esperto indipendente è la soluzione ideale. In molti casi, infatti abbiamo riscontrato che i produttori cercano di "recuperare" una parte dello sconto concordato aggiungendo opzioni più avanzate o più costose, ma sostanzialmente inutili. L'aiuto di un consulente imparziale a tutela dei propri interessi ripagherà ampiamente il costo di tale prestazione nel processo di valutazione e acquisto finale.

L'acquisto di un componente di rete ha grandi conseguenze sul budget. Per ridurre l'impatto, basta seguire queste procedure. Il denaro recuperato può essere destinato ad altri progetti, incentrati su iniziative di business e funzionalità più strategiche.

Per informazioni pratiche e consigli immediati, consultate l'articolo pubblicato di recente dagli analisti di Gartner Andrew Lerner e Sanjit Ganguli.

Per leggere il report "How to Avoid the Biggest Rip-Off in Networking" ("La grande truffa delle reti: alcune strategie per evitarla"), completate il modulo riportato di seguito.

 

 


Gartner, How to Avoid the Biggest Rip-Off in Networking ("La grande truffa delle reti: alcune strategie per evitarla"), Andrew Lerner e Sanjit Ganguli, 3 agosto 2017. Gartner non sostiene alcun fornitore, prodotto o servizio descritto nelle sue pubblicazioni di ricerca e non consiglia agli utenti di scegliere solo i fornitori che hanno ricevuto le valutazioni più elevate o altre designazioni. Le pubblicazioni di ricerca elaborate da Gartner rispecchiano le opinioni dell'ente di ricerca Gartner e non devono essere interpretate come dati di fatto. Gartner declina ogni responsabilità correlata a garanzie espresse o implicite inerenti la presente ricerca, tra cui garanzie di commerciabilità o idoneità ad un determinato scopo.

Questions? Comments?

Talk to our team of expert engineers, product managers, and technicians by emailing us at experts@curvature.com